Sette minuti dopo la mezzanotte
Ness, Patrick

Un libro profondo, commovente. Una storia che entra prepotentemente nel cuore del lettore ed è accompagnata da splendide e a volte inquietanti immagini. Complimenti all’autore che è riuscito a parlarci della paura e della morte in modo sincero, toccante, graffiante. Un libro che si legge tutto d’un fiato, insomma eccezionale davvero!

Inserito da: Sara

Libro selezionato per Un libro per la testa 2012-13.
Clicca sul tag UnLibroPerLaTesta2012-13 per scoprire tutti i titoli in concorso!

Guarda il video da Manzoni WebTV:

Annunci

»

  1. veeera ha detto:

    Sono d’accordo con te! Ci sono libri che, una volta iniziati, non riesci proprio a smettere di leggere .
    La voce di Jim Kay rende le pagine di questo romanzo travolgenti e le grandi illustrazioni accompagnano questa storia esplorando la paura, il dolore e la perdita di una persona amata. Un libro drammatico, tenero e selvaggio che nella sua semplicità riesce ad essere unico.

  2. bea ha detto:

    Libro bellissimo…
    Questo libro mi è piaciuto davvero molto, è profondo e toccante. era impossibile smettere di leggere, perché non si poteva sopportare il pensiero di lasciare il protagonista in una situazione tanto triste! ho un’amica che purtroppo ha vissuto un’esperienza del genere, e ritrovo molti punti in comune tra queste storie, e tra le personalità dei protagonisti. è un libro davvero molto triste, ho rischiato di mettermi a piangere leggendo, perché dato il dolore che ho visto ogni giorno era così facile per me immaginare cosa stava provando il protagonista. solo a ripensarci mi risale la tristezza e il senso d’angoscia e paura, che lo scrittore è riuscito a trasmettere in maniera eccezionale attraverso i pensieri di Conor e che diventano un po’ nostre mentre leggiamo. le stupende illustrazioni mi aiutavano a capire lo stato d’animo del protagonista, completavano l’atmosfera cupa e inquietante. Un libro davvero bello.

  3. Anna :D ha detto:

    Ho decisamente apprezzato questa lettura. Fresca e coinvolgente con delle fantastiche illustrazioni, che focalizzano l’attenzione sul caos e sulla tristezza della storia di Conor. Molto emozionante, scritto in modo fantastico!

  4. silvia ha detto:

    Appena ho iniziato a leggere questo libro ho subito pensato che fosse un banale libro per bambini, ma mi sono ricreduta e non riuscivo più a smettere di leggere.
    Ho apprezzato molto il modo in cui l’autore ha trattato un argomento delicato come quello della morte perchè l’autore ha lasciato il lettore nel dubbio fino alla fine riguardo allo sviluppo della malattia della madre di Conor in modo da coinvolgerlo dandogli l’opportunità di interpretare le storie raccontate dal Tasso.
    Molto originale anche l’idea di utilizzare le illustrazioni che rappresentano i momenti più significativi del racconto.

  5. angy ha detto:

    Non sono per niente d’accordo…..mi è sembrata una lettura da bambini, la storia non è malvagia, ma non apprezzo il modo in cui è stato scritto, non è un libro che cattura o non riesci a smettere di leggere; in certe parti, anzi, è anche noioso.
    Lo consiglio agli undicenni

  6. asia ha detto:

    Neanche io sono d’accordo. Il romanzo affronta tematiche realistiche viste e riviste, diventate ormai un po’ banali (la storia del famigliare gravemente ammalato), e cede al fantastico nell’importante parte che parla del Tasso, esposto come un essere fin troppo irreale, quasi fiabesco. E’ comunque un libro piacevole e scorrevole da leggere, anche se l’ho trovato da età di lettura inferiore alla mia.

  7. liciagr96 ha detto:

    A mio avviso questo libro è molto emozionante ed avvincente. Narra la storia dolorosa e drammatica di un ragazzino che deve affrontare quasi da solo la grave situazione che sta passando la madre. Si ritroverà a fronteggiare la sua “verità”, la sua più grande paura, aiutato da un essere mostruoso che lo incoraggerà ad uscire dal suo guscio ed a non isolarsi.
    La lettura prende subito, anche grazie all’aiuto delle bellissime immagini è molto veloce e quasi non si riesce ad interromperla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...