Il voltacarte : storia di un re, una regina e un jolly
Sachar, Louis

Alton ha 17 anni, è appena stato scaricato dalla sua ragazza a vantaggio del suo migliore amico, suo padre ha perso il lavoro e ha appena saputo che dovrà passare la sua estate con lo zio Lester. Dovrà accompagnare lo zio cieco ai suoi incontri di bridge e lui sarà il suo voltacarte, le cose insomme non potrebbero andare peggio. E mentre l’estate scorre, Alton si ritroverà a interrogarsi sul significato della vita. In primo luogo, della sua. “La vita mi servirà molte mani, qualcuna buona, qualcuna non buona (forse sono già state distribuite), ma da ora in poi sarò io a voltare le mie carte.

Un’ottima lettura per l’estate: il racconto è spassoso, divertente ma assolutamente non banale e poi si può sempre imparare un gioco nuovo, il bridge (ci sono capitoli dedicati alla spiegazione del gioco).

Inserito da: Sara


Annunci

Una risposta »

  1. Buc Galaxi ha detto:

    Autore presente a Festivaletteratura, Mantova 5-9 settembre 2012

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...