In fuga con la zia
Toews, Miriam

Logan:  quindici anni pantaloni troppo larghi, parole poche ma precise; la sua musica Crucifucks, OutKast, Public Enemy, e gli piace sapere che in ogni angolo del mondo troverà uno straccio di campetto da basket dove tirare a canestro. E’ seduto su un auto di fianco alla zia Hattie che sta portando lui e la sorella a incontrare il padre, fuggito molti anni prima. Ma il romanzo è nel viaggio e nel rapporto incredibile tra zia e nipoti.

Autore presente a Festivaletteratura, Mantova 5-9 settembre 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...